Causa suicidio ONLINE, e finisce in prigione OFFLINE

E’ la triste (?) storia di questa geniale (?) donna giapponese che decise di vendicarsi del suo cybermarito.

1469625423.jpg

Entrambi appassionati di Marple Story, uno dei tanti MMORPG in circolazione, si sono uniti nel sacro vincolo del cyber-matrimonio finchè qualcosa va storto e il marito decide di divorziare.

 

Ma evidentemente il marito non sapeva di cosa era capace la gamer giapponese che, per vendicarsi, si è impadronita delle credenziali di accesso del suo ex-marito e ha ordinato al suo personaggio di commettere Hara-Kiri.

 

Questa reazione è costata cara alla giocatrice che sta tutt’ora affrontando una potenziale condanna in tribunale, un tribunale vero; l’accusa sarebbe il furto dell’account di gioco, nel caso fosse condannata la 43enne Mayumi Tomari rischierebbe addirittura 5 anni di reclusione nonchè più di 3000 Euro di multa.

 

Attualmente la donna è imprigionata a Sapporo e sicuramente non se la sta passando bene. 

 

Agli inquirenti la donna ha dichiarato che il divorzio improvviso del cyber marito l’aveva fatta arrabbiare e ha agito di conseguenza, non ha rivelato però in che modo ha avuto accesso ai dati di login di quest’ultimo.

 

Fonte: Punto Informatico

Causa suicidio ONLINE, e finisce in prigione OFFLINEultima modifica: 2008-10-27T17:18:00+00:00da levelup
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Causa suicidio ONLINE, e finisce in prigione OFFLINE

  1. la cosa è più seia di quanto esposta.
    Spiego il problema non è che ha ucciso il pg dell’ex marito. è che gli ha rubato user e password e anche se sono di un gioco la legge non fa differenza tra gioco e banca così che la stronza è ricaduta nella legge anti phishing.
    ci vorrebbero anche da noi un paio di leggi così!!!!

  2. Nono era proprio hara-kiri, il seppuku è un rituale che prevede la decapitazione, ed è molto formale

    l’hara-kiri è la controparte informale e meno ritualosa in cui il disgraziato per recuperare parte dell’onore perduto commette suicidio sventrandosi, non c’è nessuno che lo decapita pero’ perchè solitamente l’hara-kiri si fa da soli, il seppuku invece è pubblico e dietro hai il tizio che ti decapita per evitare smorfie di dolore e preservare uno sguardo fiero.

  3. mi correggo sono cretini entrambi, stiamo parlando di un gioco………..

    e come se io mandassi in galera il nino se il suo pg uccide il mio boss di fine storia in una maniera che non avevo previsto….

    scusa nino ma sei tu quello che si lamenta sempre e poi il blog è tuo.

Lascia un commento